Che senso di superiorità ti dà non leggere quel libro che stanno leggendo tutti quanti.

(Alice James)

I libri che vi proponiamo questo mese si discostano notevolmente dai soliti schemi di lettura, sembrano più una scommessa rivolta ad adulti decisi a non arrendersi davanti alla difficoltà. Ad un primo approccio potrebbero persino apparire incomprensibili, respingenti, procurare spaesamento, forse imbarazzo. Bisogna accettare la sfida del non capire, del dover ricominciare, del lasciarsi coinvolgere. I bambini li trovano coinvolgenti, non spaventatevi e mettetevi alla prova!!

  • Trunkerunmpampumpera di Garilli/Petrone Ed Carthusia (con tracce audio scaricabili tramite QR Code)

È un libro fuori dal comune, che fa vedere la musica e ascoltare le illustrazioni! Racconta le avventure di cinque gatti molto diversi tra loro ma accomunati dal desiderio di conquistare la vetta di una montagna. La storia è scritta nella lingua dei gatti, quindi…praticamente incomprensibile! Come si legge una lingua gatta? Dove sono gli accenti? Dove sono le pause? Qual è l’intonazione?  Parole, musica, illustrazioni compartecipano alla narrazione e chiedono di accettare una sfida. Il libro è il risultato di un progetto del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile (www.conibambini.org)

  • Tararìtararera di Emanuela Bussolati, Ed Carthusia

Piripù Bibi affronta avventure mirabolanti dopo aver tagliato il filo che lo lega alla sua mamma, finché un tenerissimo Gonende non lo riporta alla sua famiglia. Un racconto in lingua piripù, lingua completamente inventata che, ad un primo approccio sembra strana e incomprensibile (per gli adulti, non certamente per i bambini!) Testo e immagini si compenetrano e, magicamente, la comprensione avviene! Un libro divertentissimo che richiede agli adulti di affrontare la sfida di voler giocare con la voce e con le espressioni del viso e del corpo

  • Scintille e piroette di Ann e Paul Raund ed Corraini

Uscito per la prima volta negli Stati Uniti nel lontano 1957, questo libro è diventato un classico della letteratura per l’infanzia. Con un testo semplice e divertente, il libro parla delle PAROLE, del loro suono, del loro significato, della possibilità che ognuno di noi ha di utilizzarle in modo personale e universale

 

  • Il libro che strilla di Olimpia Ruiz di Altamirano, Ed Corraini

Due formiche birichine se ne vanno a spasso insieme e capitano sempre dentro libri strani. Questa volta finiscono in un libro che….strilla! E’ un libro interattivo, ai piccoli ascoltatori viene chiesto di  urlare, saltare, girare su se stessi, fare le pernacchie…e se i bambini non prendono parte all’azione….la storia non funziona!

  • Le parole magiche di Donatella Bisutti, Ed Feltrinelli Ragazzi

Libro per i più grandicelli in cui le parole svelano la magia dei loro suoni, diventano “fisiche”, interagiscono con i colori, i sapori, gli odori, ma soprattutto con i sentimenti e le emozioni.

  • La leggenda del paese dove nascono le parole di Michela Guidi, Ed Feltrinelli Kids

Nel paese di Val di Blabla crescono gli alberi lettieri su cui in primavera sbocciano le lettere che crescono fino a diventare parole. Ma cosa diventeranno quando cresceranno ancora? Una poesia? Un manuale di ingegneria? Il discorso di un presidente? Saranno i bambini e il cuore delle persone a deciderlo!

Clicca sul pulsante Proposte di lettura per scaricare il pdf.

Qui sotto le copertine dei libri proposti.

Libri sfida_a.PNG
Libri sfida_b.PNG